Concept 2022:
l’acqua

dOT-design Outdoor Taste 2022 celebra l’acqua all’interno dei propri allestimenti.
Un corso d’acqua, tra vasche benessere, stanze del vapore ed effetti grafici, accompagna progettisti, imprese, mondo contract e amanti della natura e della vita all’aria aperta in un viaggio tra sorprendenti scenografie verdi composte da macchie di abeti, betulle e aceri, filari di agapanto, piante acquatiche, lagerstroemia e fiori in tonalità Very Peri che valorizzano diversi set – dalle pavimentazioni alle coperture, passando attraverso collezioni di arredi, accessori, illuminazione, pergole e orangerie – ricchi di ispirazioni, proposte e soluzioni di alta qualità per vivere e abitare le stanze en plein air (giardini, balconi, terrazzi, dehors, rooftop, logge…).

GUARDA LE FOTO DELL’EDIZIONE 2022

dOT prosegue poi nei chiostri della basilica ospitano approfondimenti di taglio progettuale e culturale che si aprono a riflessioni su temi importanti quali il riciclo, il risparmio energetico, l’artigianalità. Sotto il colonnato del Chiostro Grande, spazio alle sperimentazioni su materiali e produzioni, anche in chiave artistica con installazioni d’autore, quotidianamente approfondite con incontri e interviste a designer, architetti e aziende all’interno del dOT Contract Cafè.

Il Chiostro Piccolo propone scenografie outdoor mixando verde, arredi, corredi e accessori e ospita la mostra dOT Bathroom (leggi il comunicato stampa).
Curata da Alessandra Coppa e Sabina Antonini, EN Space network, è una inedita esposizione di progetti di ‘stanze da bagno’. Opera di 7 fra architetti e designer (Fabrizio Batoni, Eleonora Castagnetta, Giulio Ceppi, Carlo Donati, Massimo Iosa Ghini, Simone Riva, Maurizio Varratta) invitati a reinterpretare lo stile Liberty e l’Art Déco in chiave contemporanea di altrettanti ambienti da bagno, la mostra ospita anche una selezione di prodotti e materiali per il bagno.